sabato 26 novembre 2011

classe senza feticismi


Ci sono delle cose che si indossano fino alla consunzione e quando diventano lacere o scolorite sono ancora più belle. Non è una stupida questione di moda, è un modo di essere e di vivere, ostinatamente, esclusivamente nostro.

5 commenti:

giacy.nta ha detto...

Il mio "pezzo" unico, la mia quasi copertina di Linus è un maglione blu notte verde e viola:-)

ruhevoll ha detto...

Bella tavolozza Giacynta, e magari è anche fatto a mano!!!!

mia_euridice ha detto...

Io ho due t-shirt terribili e consuntissime alle quali mai rinuncerei. Una porta la faccia di Vincent van Gogh l'altra quella di Leonardo con su scritto "io sono un genio". E' fatta apposta per me, non ci sono dubbi!

giacy.nta ha detto...

No. So cucinare, stirare, leggere, dipingere, dire cavolate, ma non lavorare a maglia, purtroppo. :-)

Duck ha detto...

Io invece scelgo il mio maglione da casa, col cappuccio, infeltrito fino alla morte: gli voglio bene come a un cristiano!
Saluti, Ruhevoll