giovedì 9 giugno 2011

si



Ed ecco la rappresentazione grafica del si nelle quattro chiavi principali.
Nella scala "modello" (quella di do) il si è la settima nota, detta anche sensibile.
Trovo molto piacevole questa definizione e penso che solo le persone insensibili non andranno a votare o, se ci andranno, che possano votare no.
Nel sistema tonale la sensibile ha una tendenza "irresistibile" a risolvere sulla tonica, per cui è estremamente appagante, piacevole e naturale sentir dire sì, do il mio voto!
Chi non va a votare non conosce la musica!
E non capisce un cazzo!

9 commenti:

Grazia ha detto...

do, re, mi sol ,la SI,SI,SI,SI, do...

ruhevoll ha detto...

@Grazia, mai musica fu più dolce alle mie orecchie!!!!!

Andreij Komaskij ha detto...

il Referendum farà pure da conta a quante persone sensate ci sono in Italia (almeno una stima)

ruhevoll ha detto...

@Andreij, sensato ragionamento il tuo, staremo a vedere se tutto il fermento suscitato dalle recenti elezioni è un fuoco di paglia o no!

giacy.nta ha detto...

sono un soprano leggero ( mi hanno detto un giorno, sentendomi cantare) ed il Si mi viene proprio naturale. :-))

ruhevoll ha detto...

Bene giacy.nta, non c'è niente di più eccitante, vitale e frizzante di un bell'acuto in sìììììììììììììììììì!
(speriamo che gli italiani siano intonati!!!)

mia_euridice ha detto...

La deduzione finale è piuttosto lucida!
Sorrido, tra un sì e un sì e un sì e un altro sì.

ruhevoll ha detto...

@mia_euridice, vedi che anche io riesco a essere lucido ogni tanto?
Quattro sorriSI

luce ha detto...

Io adoro le note alte e quindi sono per il SI senza nessun dubbio!
Buon voto!
Cordialmente