lunedì 15 settembre 2014

precisazioni marginali


-E' Buxtehude.
-Sulla B ci sei,- Dice Tommy, ridendo di lei cosicchè possano farlo anche gli altri.
-Sapete, - aggiunge. - La mia belle mère non è mica una sempliciotta. Solo che fa la musicista. Non era un musicista, questo Buxtahoody?
-Buxtehude si fece cinquanta miglia a piedi per andare a sentire Bach che suonava l'organo,- dice Joyce vagamente irritata. - Sì. Un musicista.

Tratto da "Troppa felicità" di Alice Munro, Einaudi Super ET, pag. 50

Ecco, ma come è possibile che una premio Nobel per la letteratura 2013 scriva proprio l'esatto opposto della verità? Era Bach a essersi sciroppato centinaia di chilometri a piedi per andare ad ascoltare Buxtehude, che tra l'altro era anche di cinquant'anni più vecchio di Bach.
La Munro lo sa chi era Buxtehude?
Cos'è un errore di traduzione?
Spero di sì, sicuramente!
Vado a verificare.
Invece no, la stessa frase appare anche on-line nella versione in lingua originale.
Sob.
E il libro non è nemmeno granché.

8 commenti:

Cristina S ha detto...

Tante cose non sono granchè...eppure, hanno successo! Boh, che ti devo dire Sandro, meglio lasciar perdere, dai :-)

Buona settimana,
Cri

giacy.nta ha detto...

La Munro non ha giustificazioni è la Munro ed è un Nobel; ma io che non sono nè Alice nè un Nobel posso chiederti di Buxtehude? :)

ruhevoll ha detto...

@Cristina, è che rimango perplesso.

@giacy.nta, Buxtehude era il miglior organista del '600. Sennò col cavolo che Bach si faceva tutta quella strada! Comunque se googli trovi diverse notizie, scritte magari meglio di quanto possa fare io qui.
:)

Zio Scriba ha detto...

Che vuoi farci, per certe persone scrivere è davvero... un lavoraccio. E il bello è che poi, senza essere né Buxtehude né Bach arraffano pure il Nobel... :)

Grazia ha detto...

Ho sempre pensato che la Munro fosse sopravvalutata😉

Mia Euridice ha detto...

Scrivile e dille quello che hai detto a noi.
Te ne sarà grata.

amanda ha detto...

ops caduta!

ruhevoll ha detto...

@Nicola, infatti è proprio il Nobel che mi stupisce, anche senza scomodare Buxtehude.

@Grazia, sono d'accordissimo con te!!!

@Mia Euridice, buona idea, lo farò, ma penso che altri l'abbiano già fatto, chiunque sappia un po' di storia della musica conosce quell'aneddoto.

@Amanda: ;)