lunedì 8 agosto 2011

Cartoline

Non può che essere stupenda ed affascinante un'isola in cui il cristianesimo fece molta difficoltà ad insinuarsi a causa della grande considerazione di cui godevano le donne.



















4 commenti:

Grazia ha detto...

Bentornato e grazie per le foto!
Ma dov'eri? Grecia, Lipari, Cipro.....muoio dalla curiosità e dalla voglia di prenotare subito anch'io.
Qui pioggia: sogno sulle immagini.
A presto

giacy.nta ha detto...

Ma dov'è?
Foto splendide, davvero!

Andreij Komaskij ha detto...

Bentornato :)

ruhevoll ha detto...

@Grazia,giacy.nta, Andreij, sono tornato e...ripartito, ora sono nei boschi...dopo tanto mare. Le foto a dire il vero non sono granchè, il luogo sì, è la Sardegna, quella che non conoscevo. In fondo basta evitare la costa smeralda per scoprire meraviglie incredibili, cespugli di oleandri grandi come mongolfiere, ruscelli caldi e limpidi fra rocce dorate, paesi e gente squisita, silenzi e montagne impervie, spiagge di conchiglie che suonano quando ci cammini sopra e...vento tanto vento che viene dall'ovest, ma a volte si placa e ti viene voglia di viverci su quest'isola stupenda, lasciando la demenza finanziaria nel continente, qui basta poco. Forse cercherò casa a Bosa o forse nell'ogliastra, dove scorre il Cedrino. Sono sogni ma mi conosco e so quanto mi ci tuffo nei bei sogni. Mi sono innamorato delle donne sarde, le donne dalla schiena dritta come le chiamava Lawrence, quelle donne che hanno fatto la Sardegna, da Eleonora d'Arborea in poi!